Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per info....Leggi Qui

Archivio Articoli

Accesso Utenti

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Erano i primi giorni di agosto quando mi arriva una chiamata da Armando IK8BPY il quale mi informa che gli amici del Friendly Ham Radio Club stanno organizzando una dx-expedition IOTA sull’isola di Meganisi EU-052. Periodo previsto 6-13 ottobre. Il tempo di chiedere alla XYL se vuole essere della partita, ma lei declina l’invito. Sono in ferie ed approfitto per preparare il materiale per la stazione CW. In contemporanea, inizia la ricerca per un alloggio adeguato per ospitare 4 persone e relativo parco antenne.

Meganisi è abbastanza rustica, bella e selvaggia, ma non offre molto per il turista, riesco comunque, a trovare una villetta a mezza collina, l’unica disponibile, tra l’altro, che sembra fare al caso nostro. Da google map sembra avere anche un bel giardino per le antenne. Contatto la proprietà, al quale spiego che intendiamo montare le antenne, non ha nulla in contrario, ma non vuole avere rogne con i vicini per cui ci invita ad avere con noi tutte le autorizzazioni del governo greco. Nel frattempo il resto del team, si organizza per avere la licenza greca, abbiamo chiesto SW8DX , che arriva in tempo, anche grazie all’aiuto di OM locali. Prenotiamo il traghetto da Bari per Igumenitsa, i materiali che ci portiamo dietro sono tanti, andiamo con due auto. Il mio set-up prevede una stazione principale e due di scorta. In effetti non servono tutte, ma dispongo da tempo di valigette organizzate per le attività in portatile ed ho il posto in macchina. Stazione principale CW prevede IC7300 + Laptop Lenovo con QARtest e keyer Begali. Stazione di scorta IC706MK2G + Begali + Alimentatore SW 30A. RTX di riserva IC756PROIII.Antenna: Verticale multibanda PST-1080VF, (8 bande 10-80m), Yagi tribanda 2 elementi PST-32 light realizzata appositamente per usi portatili da usare per la seconda stazione SSB e Digitali.

Arriva il grande giorno, ci troviamo in stazione marittima a Bari, ritiriamo i biglietti ed imbarchiamo....... Il mare è calmo, nottata tranquilla,alle 5.30 sveglia, siamo arrivati, sbarchiamo in terra greca e viaggiamo lungo la costa verso sud, destinazione Nidri-Lefkada, dove ci aspettano gli amici Pericles SV8BUR e Katerina che ci hanno invitato a fare colazione a casa loro. Accoglienza favolosa, la colazione è molto gustosa, facciamo anche qualche rifornimento per i prossimi giorni, si riparte, abbiamo ancora da guidare per diversi chilometri prima di raggiungere il traghetto che ci porterà a Meganise. Il tempo è bello, è quasi mezzogiorno, imbarchiamo le macchine, dopo quasi mezz’ora siamo a destinazione.  Sbarchiamo e ci dirigiamo verso “casa”, attraversiamo un villaggio, dalle strette viuzze ed infine dopo qualche piccola incertezza, troviamo finalmente la nostra villetta......... Amara sorpresa, la villetta è in una specie di vallata, sul fianco nord della collina, da google map non si notavano le variazioni altimetriche, sembrava tutto piano, non ha un accesso diretto per le auto, le dobbiamo lasciare sulla strada e portare tutto il materiale a spalla lungo uno stretto vialetto di una cinquantina di metri in salita. Chiamiamo la proprietaria, che pensavamo di trovare sul posto, la quale ci dice che le chiavi sono sotto lo zerbino, possiamo entrare e telefonicamente ci dà il benvenuto. Apriamo e poggiamo le prime borse che avevamo portato con noi, facciamo un giro esplorativo di casa e giardino. La casa è su due livelli, con salone cucina e grande stanza da letto a piano terra e due stanze da letto grandi + terrazzino scoperto al primo piano, è comunque bella, comoda e confortevole. La cucina ben attrezzata. Esploriamo il giardino sul retro ed arriva l’altra amara sorpresa, quello che sembrava un bello spiazzo, di fatto è un altra cosa, una piccola striscia di circa 4x15m di prato inglese nella parte alta, il resto è terreno roccioso con presenza di grandi massi e qualche albero di ulivo, bella la piscina, ultima chicca, sul confine basso, linea elettrica trifase MT con fili a non più di 6m di altezza. Praticamente tutto il lato basso del giardino è off-limits, dobbiamo evitare il contatto con i cavi elettrici. Questo inconveniente ci costringe a posizionare le antenne troppo vicine tra loro e con raggio di caduta fuori dalla linea MT. Portiamo dentro il materiale, facciamo un frugale pasto ed iniziamo la sistemazione delle stazioni e relative antenne. Per ridurre le interferenze audio reciproche, scelgo la stanza da letto a piano terra, che ha anche una grande finestra verso il giardino, l’altra stazione viene installata nel salone. Monto la verticale, sul prato inglese, con l’aiuto di Armando mentre Stefano e Sergio iniziano il montaggio del palo e della direttiva e dipoli 40-80 inverted V. Si lavora in mezzo alle roccie, stando attenti ad evitare la linea MT. Stendo tutti i 32 radiali, quelli più lunghi degli 80m, li faccio girare intorno ai confini alle meno peggio. Collego il cavo ed inizio le prime prove, alla fine tutte le 8 bande risultano accordate con ottimo ros. Visto le condizioni, con alberi, muri e radiali stesi alle meno peggio, non pensavo che avrebbe funzionato tutto subito, Nel tardo pomeriggio la stazione CW è pronta, mentre si continua l’assemblaggio delle altre antenne, io inizio le trasmissioni.

Il pile-up da subito è notevole, il sole comincia a calare ed Armando ci organizza una magnifica cena..... ritorno in radio e continuo a macinare qso, man a mano che trascorre la notte, la propagazione comincia a scendere fino a quando intorno alle 02.00 anche gli 80 sono silenziosi, è stata una lunga giornata, il resto del team dorme già da un bel po', vado a dormire anch’io stanco ma soddisfatto. Dal finestrone ad est, comincia a fare capolino il chiarore dell’alba, che mi sveglia, vorrei dormire ancora, ma avevo lasciato radio e PC acceso in 80m, ci sono alcuni segnali in aria, faccio CQ e in breve tempo ho un bel pile-up...... il sole si alza e gli 80m si chiudono, si passa in 40m e poi in 30 e poi in 20, proviamo i 17...... poca roba, 15 e 10m neanche a parlarne..... si arriva a metà giornata e della propagazione neanche più l’ombra..... silenzio su tutte le bande..... occasione per spadellare e pranzare tutti insieme, oggi agnello con patate, si lavano i piatti e poi piccola pennichella in attesa che la propagazione si ricordi di noi..... nel frattempo, il resto del team, ha allestito la seconda stazione SSB e digitale e tirato su una verticale full per i 40m, incastrata negli angusti spazi del giardinetto e visto che la propagazione è scarsa per cw ed ssb, la seconda stazione prova con ft8 e qualcosa comincia a venire fuori.... Della serie meglio che niente..... si riprende nel pomeriggio, la propagazione piano piano ritorna, il pile up non è male, si continua fino a notte fonda...... il secondo giorno è andato..... il terzo giorno continua l’ottimizzazione delle antenne e si opera con due stazioni, non senza qualche problema di interferenze reciproche, solito calo di propagazione a mezza giornata, ma si và avanti, il quarto giorno ci fa visita quattro amici OM greci, che portano con loro salsiccie ed arrosticini, accendiamo il BBQ e nel frattempo anche loro approfittano per godersi un po' di pileup, sopratutto in CW. Ora di pranzo, lasciamo riposare le radio e facciamo lavorare le mascelle...... nelle ore centrali la propagazione si chiude, si chiacchiera piacevolmente fino al pomeriggio, gli amici cisalutano, il traghetto li aspetta..... la propagazione ètornata riprendiamo l’attività. Il quinto giorno ci organizziamo per montare un’antenna per i 160, riusciamo a fare una specie di C che gira intorno alconfine a 2m circa da terra, incredibilmente accorda 1:1 a 1840...... della serie nulla è impossibile, arriva la sera proviamo e abbiamo la conferma che di fatto è una NVIS, stazioni EU, nel raggio di 500Km alla fine mettiamo a log 40 qso circa. Nel frattempo sul terrazzino al prima piano montiamo una delta mono elemento per i 6m e un dipolo inv V per i 17m, con una terza stazione dedicata. Vista la strana posizione in cui ci troviamo e la propagazione ballerina, una parte del team decide di delocalizzare una stazione per cui ci si muove in macchina per cercare un sito più aperto, trovatolo si iniziano le operazioni e parte un bel pile upin ssb in 20m, si và avanti per qualche ora, la propagazione cale e si rientra.

Non contenti, smontiamo la verticale dei 40m e la trasferiamo su uno scoglio affiorante con i radiali direttamente in acqua e con i soliti 100W, mettiamo a log un bel po di qso, ormai è venerdi, ultimo giorno operativo. Nel pomeriggio cominciamo le operazioni di smontaggio, decidiamo di lasciare la sola stazione CW fino alla mattinata di sabato. Ci concediamo finalmente una cena a base di pesce freschissimo in uno dei ristorantini locali. Rietrati riprendo le operazioni in CW, finche regge la propagazione, poche ore di sonno e via di nuovo in radio fino alle 10.00 quando si spegne tutto, smontiamo la verticale, carichiamo tutto sulle auto, un ultimo tuffo in piscina e via alle 13,00 ci aspetta il traghetto.

Si ritorna a Nidri-Lefkada dove Pericles SV8BUR e Keterina ci hanno preparato un eccellente pranzo. La compagnia è piacevole ed il tempo corre veloce, è ora di salutarci, dobbiamo arrivare ad Igumenitsa. Imbarchiamo e ripartiamo per Bari, si torna a casa, siamo stanchi ma soddisfatti. Gli amici del team erano alla loro prima esperienza e gli è servito molto per imparare e comprendere molte delle dinamiche che si generano in queste situazioni, per me è stata l’ennesima esperienza, che ha ulteriormente arricchito il mio bagaglio di conoscenze. Alla fine abbiamo fatto circa 5mila qso, di cui 2700 circa in CW ed il resto in fonia e quasi 500 qso in ft8. Sbarcati a Bari ci siamo salutati con già in testa la voglia di ripetere l’esperienza da qualche altra parte...... chi volesse approfondire: https://meganisidx2018. wordpress.com73 de i7phh – SW8DX


 
Partner

Archivio Articoli

Link Soci e Amici

Link Negozi

CW Software

QRP stuff

LOGIN

Chi è OnLine

Abbiamo 45 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti Registrati

  • Iz7wem
  • IW7DAX
  • 9A6CC
  • IZ7103SWL
  • IK7YZI
  • IU7IHG
  • IZ7VLL
  • IU7IQS

eQSL.cc


Check your eQSL


Created by PA4RM

Radio Propagations


Solar X-rays:
Status
Geomagnetic field:
Status
Created by PA4RM